Ricerca di contenuti web
VetroSwiss
ATAG Wirtschaftsorganisationen AG
Postfach 1023
3000 Bern 14
info(at)vetroswiss.ch
Tel. 031 380 79 90
| DE | FR | IT |                                   | HOME | STAMPA PAGINA |

Il vetro usato diventa materiale isolante

Un quantitativo sempre maggiore di frantumi di colori misti viene trasformato nella cosiddetta ghiaia in vetroschiuma. Sono due gli stabilimenti svizzeri che producono questo materiale versatile, molto apprezzato perché associa leggerezza e un elevato valore isolante.
 
Utilizzo
I campi di applicazione della ghiaia in vetroschiuma sono molteplici: in campo edilizio serve come materiale prevalentemente termoisolante per pavimentazioni e tetti piani. Per le opere di fondazione può essere utilizzata come strato termoisolante o filtrante oppure come materiale da riporto in presenza di terreni problematici: con un substrato morbido, che tende ad abbassarsi, la ghiaia in vetroschiuma funge da materiale sostitutivo più leggero, evitando l’uso di materiale di scavo più pesante. Poi ci sono applicazioni di ingegneria stradale. Con la ghiaia in vetroschiuma si ha un peso minore e questo consente di eliminare l’uso di pali per proteggere il fondo stradale dal rischio di abbassamento.
Un nuovo prodotto proposto dal produttore di vetroschiuma Misapor è il calcestruzzo isolante: mescolando la ghiaia in vetroschiuma con del cemento si ottiene un calcestruzzo che conserva le tradizionali caratteristiche statiche, con un'elevata resistenza alla compressione e una grande stabilità. Ma la ghiaia di vetroschiuma rende il calcestruzzo molto più leggero e consente di raggiungere ottimi valori di isolamento. Queste proprietà rendono superflua la realizzazione di altri strati termoisolanti, permettendo di costruire edifici monolitici con cemento a vista. Il calcestruzzo isolante funge anche da accumulatore di calore e garantisce una gradevole climatizzazione.
 
Produzione
La ghiaia in vetroschiuma viene prodotta quasi completamente utilizzando vetro riciclato. I cocci di vetro usati vengono macinati, additivati con un “lievito” a base esclusivamente minerale e lasciati in forno per un’ora a una temperatura di 950°. Si ottiene così un materiale leggero, simile alla lava, che si frantuma attraverso un processo di rapido raffreddamento raggiungendo così le dimensioni della ghiaia.
Grazie alla grande quantità di aria incorporata si ottiene un ottimo valore di isolamento, conservando al contempo un'eccellente resistenza alla compressione. Grazie alle camere d’aria racchiuse al loro interno, i singoli pezzi di ghiaia risultano impermeabili, ma l’acqua è libera di filtrare tra i vari pezzi. Il materiale ha altre proprietà estremamente apprezzate in campo edilizio: non è infiammabile, è termoresistente, resiste alle aggressioni di sali, acidi, batteri e altri agenti esterni.
 

Ghiaia in vetroschiuma
 

Produzione di ghiaia in vetroschiuma
 

Protezione contro il rumore + realizzazione strade
 

Casa in calcestruzzo isolante
 
 
 
 
 
 
VetroSwiss è membro di:
 
 
 
 
 
 
 
... damit Glasrecycling rund läuft ...