Ricerca di contenuti web
VetroSwiss
ATAG Wirtschaftsorganisationen AG
Postfach 1023
3000 Bern 14
info(at)vetroswiss.ch
Tel. 031 380 79 90
| DE | FR | IT |                                   | HOME | STAMPA PAGINA |

Il mercato del vetro usato

Il vetro usato è certamente un materiale di qualità, ma non consente di avere ricavi elevati. Per poter avere delle opportunità di vendita sul mercato internazionale, è necessario operare una raccolta differenziata per colori.
 
Circa il 25% delle bottiglie nuove viene prodotto in Svizzera, nella vetreria Vetropack di Saint-Prex. All’incirca altrettante sono le bottiglie importate vuote. La maggior parte delle bottiglie che poi finiscono nei contenitori di raccolta del vetro viene importata in Svizzera già piena. Non sorprende, quindi, che più della metà del vetro usato debba essere esportato per il riciclaggio.
 
Differenziare per colore è importante
Esportare vetro frantumato ha senso solo se può essere riutilizzato per la produzione di bottiglie. A questo scopo, si utilizzano preferibilmente cocci di vetro separato per colori. Sul mercato del vetro usato sono particolarmente richiesti cocci di vetro marrone o bianco. Dal momento che il vetro usato svizzero è di buona qualità e viene prevalentemente raccolto per colori separati, è un vetro molto richiesto dalle vetrerie dei paesi esteri confinanti. Il vetro usato di colori misti viene venduto alle vetrerie francesi e italiane. Una buona parte viene riciclata in Svizzera in modo alternativo, p.es. con la produzione di ghiaia in vetroschiuma.
 
Prezioso ma poco costoso
Con il vetro usato non si fanno grandi guadagni materiali. La sabbia di quarzo e la soda, i componenti utilizzati per la produzione del vetro, sono presenti ovunque nel mondo, in abbondanza, e si ottengono a basso costo. I loro prezzi sono grosso modo stabili e negli ultimi tempi si sono progressivamente adeguati al prezzo del vetro usato. Alle vetrerie conviene utilizzare il vetro usato, perché consente di risparmiare il 25 % circa di energia nel processo di produzione.
Anche negli anni in cui la domanda era più elevata, i prezzi del vetro usato sono rimasti contenuti tra i 20 e 40 franchi a tonnellata, mentre per PET e alluminio si riusciva ad avere guadagni molto più elevati, poiché in questo caso le materie prime sono soggette a oscillazioni di prezzo più forti e diventano sempre più scarse, facendo salire i prezzi verso l'alto.
 
Importanza decisiva del costo dei trasporti
Di norma i comuni e i consorzi non guadagnano con il vetro usato. E questo perché per andare dal contenitore alla vetreria, o ad altri impianti di riciclaggio, il vetro usato deve essere trasportato e trattato. Il vetro è molto pesante e il costo dei trasporti è proporzionalmente elevato. A ciò si aggiunga che i costi per il trattamento del vetro usato sono aumentati per via della maggiore contaminazione con sostanze estranee. Le spese per il trasporto e il trattamento sono un fattore decisivo di cui si tiene conto nel definire le condizioni dei contratti di acquisto con comuni e consorzi. E poiché i comuni e i consorzi non riescono a guadagnare con il riciclaggio del vetro usato raccolto, anzi a volte devono pagare perché venga ritirato, ecco che il rimborso con i proventi da TSA è una risorsa così importante.
 
 
 
 
VetroSwiss è membro di:
 
 
 
 
 
 
 
... damit Glasrecycling rund läuft ...
Trovare online i punti
di raccolta
recycling-map.ch
 
Link